VINTAGE SHOP

Compravendita di oggetti e mobili di antiquariato e modernariato

Grande vaso in vetro
iridescente riferibile
alla mano di
Ermanno NASON
Murano, Anni 60

Codice di riferimento: 354
TITOLO
Grande vaso in vetro
iridescente riferibile
alla mano di
Ermanno NASON

Cliccare sulle foto
per visionare versioni ad alta risoluzione.
ORIGINE
Murano
PERIODO
Anni 60
AUTORE
Il vaso è probabilmente riferibile alla mano di
Ermanno NASON
Nato a Murano il 21 luglio 1928 da una delle più antiche famiglie di vetrai dell’isola, si affacciò alla porta della fornace del padre Italo all’età di dieci anni... Dopo poco tempo Ermanno lasciò la scuola elementare occupando il suo tempo tra la fornace e la scuola per Apprendisti Vetrai “Abate Zanetti” gestita allora dal professor Vittorio Zecchin, e fece le prime esperienze in più realtà, tra le quali la Pinzan & Cimarrosti dove venne proclamato maestro all’età di diciotto anni. Ermanno nella sua giovinezza lavorò anche presso la fornace Mazzega I.V.R. collaborando al grande progetto di Egidio Costantini, che constatava nel riunire assieme artisti straordinari di vario tipo: pittori, scultori e maestri vetrai, a cui, nel 1958, Jacques Cocteau diede il nome di “Fucina degli Angeli”. Come raccontò lui in un’intervista questa esperienza gli dette l’opportunità di iniziare la sua ricerca personale nell’ambiente del vetro e la possibilità di realizzare l’incontro con pittori e scultori di grande fama: in pratica Ermanno lavorò con tutti i più grandi artisti contemporanei, da Marc Chagall a Oscar Kokoschka, da Pablo Picasso a Renato Guttuso, da Jacques Cocteau a Braque, da Jan Arp a Max Ernst, da Autun Motika ad Alexander Calder e altri ancora… Un momento difficile della sua vita fu quello della seconda guerra mondiale, non tanto per la povertà economica, tanto per la crisi che toccò il lavoro artistico dell’isola del vetro, condizionando le fornaci a produrre bicchieri a stampo, dei quali in quel tempo vi fu una forte richiesta sul mercato e a cui dovette rassegnarsi anche il maestro. ... Dopo aver lavorato in proprio per alcuni anni, accettò il ruolo di primo maestro presso la fornace Gino Cenedese & Figlio, per poi tornare ad esercitare autonomamente il suo lavoro; Ermanno terminò la sua attività lavorativa nel 1993, quando un incendio distrusse la fabbrica e con essa molte delle sue opere di valore inestimabile e lo costrinse a lasciare l’arte del vetro. Riempì il suo tempo libero dedicandosi alla pittura sino alla sua morte che avvenne il 20 gennaio del 2013... Fonte
MARCA
L'oggetto è stato probabilmente realizzato durante la permanenza del maestro nella fornace di Gino Cenedese
MATERIALI
Vetro policromo con sfumature iridescenti
DIMENSIONI
Ø 20 cm ca
Altezza: 39,5 cm
PESO
5 Kg
CONDIZIONI
L'oggetto è in ottime condizioni, come è facile constatare dalle foto allegate.
  CHIAMA
oppure
ACQUISTA su ebay

Copyright © 2020 VINTAGE SHOP S.R.L. | Cookie Policy
via Borgomanero 6/b - 28040 Paruzzaro (NO) - P.iva 02567210030
Il sito utilizza cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo | Informazioni
ACCETTO